FUTURA

La scuola per l'Italia di domani

Italia Domani è il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) italiano, un piano di trasformazione del Paese che lascerà una preziosa eredità alle generazioni future, dando vita a una crescita economica più robusta, sostenibile e inclusiva.

Italia Domani fa parte di Next Generation EU, il programma di rilancio economico attivato dall’Unione Europea e dedicato agli stati membri.

Il Piano nazionale di ripresa e resilienza costituisce un’opportunità unica per la crescita del Paese e per un rilancio economico a favore delle generazioni future.

Al seguente link si trovano gli aggiornamenti relativi al PNRR “la scuola per l’Italia di Domani”

https://pnrr.istruzione.it

Progetti Autorizzati

 Anno 2023

 AVVISO: Formazione del personale scolastico per la transizione digitale nelle scuole statali (D.M. 66/2023) DM 66 del 12 aprile 2023

Codice Avviso: M4Cll2.l-2023-1222 (D.M. 66/2023)

Titolo: Teacher for future

Codice: M4Cll2.l-2023-1222-P-33107

CUP: I14D23002390006

Importo Autorizzato: 82.488,81 €

Accordo di concessione: m_pi.AOOGABMI/37289 del 03-03-2024

Il progetto prevede l’erogazione di percorsi formativi per il personale scolastico articolati negli ambiti di intervento delineati dalle istruzioni operative ministeriali del D.M. 66/2023 e individuati mediante rilevazione interna come fabbisogno specifico del personale in servizio. I corsi erogati, sia come percorsi di formazione che di laboratori sul campo, saranno coerenti con i quadri di riferimento europei sulle competenze digitali DigComp 2.2 e DigCompEdu. Si prevede l’istituzione di una comunità di pratica per l’apprendimento

AVVISO: PNRR MISSIONE 4: ISTRUZIONE E RICERCA COMPONENTE 1 -Potenziamento dell’Offerta dei servizi di istruzione: dagli asili nido all’Università INVESTIMENTO 3.1: Nuove competenze e nuovi linguaggi – Azioni di potenziamento delle competenze STEM e multilinguistiche (D.M. 65/2023)

Codice avviso: M4C1I3.1 – 2023-1143 statali (D.M. 65/2023)

Titolo: Nuove competenze per il futuro

Codice: M4Cll3.l-2023-1143-P-27736

CUP: I14D23001810006

Importo Autorizzato: 99.597,33€

Accordo di Concessione: m_pi.AOOGABMI/14297 DEL 30-01-2024 

Il progetto, sviluppato a seguito dell’analisi dei fabbisogni formativi, dalla quale si evincono difficoltà nell’acquisizione di competenze relative all’area matematica – scientifica – tecnologica (STEM) in modo diffuso all’interno della popolazione scolastica, prevede percorsi formativi e di orientamento per le STEM che saranno erogati a classi intere e saranno finalizzati in parte al potenziamento della didattica delle STEM in orario curricolare e in parte allo svolgimento di attività co-curricolari di approfondimento. Si prevede di realizzare percorsi di ca. 15 ore a classe, articolati in attività laboratoriali erogati con metodologia didattica basata sul learning by doing e problem solving. Verranno privilegiate le attività di gruppo, in modo da favorire l’apprendimento cooperativo. Le attività progettate avranno lo scopo di rendere protagonisti gli allievi nei processi di scoperta e/o di analisi delle problematiche proposte, facendo riferimento ad una molteplicità di metodologie didattiche, quali attività pratiche e di laboratorio per innestare l’apprendimento di tipo induttivo, e di attività specifiche che possono avere ricadute nella vita quotidiana e/o lavorativa, nella comprensione della complessità delle tematiche scientifiche, nell’importanza del lavoro in team per il raggiungimento di obiettivi complessi, nell’utilità dell’informatica come strumento di supporto, della necessità dello sviluppo di una analisi critica dei dati (scientifici e non solo) per per una corretta validazione del percorso che dovrà portare alle conclusioni di ogni singola ricerca proposta. Per il potenziamento delle competenze linguistiche dei docenti e l’accrescimento delle prospettive internazionali del personale docente, il progetto prevede l’attivazione di 4 corsi di lingua inglese e metodologia CLIL destinati ai docenti in servizio nell’istituto. In particolare si prevede l’attivazione di: 1. un corso per il conseguimento della certificazione B1 del Quadro di riferimento europeo delle lingue QCER, 2. un corso per il conseguimento della certificazione B2 del Quadro di riferimento europeo delle lingue QCER, 3. un corso per il conseguimento della certificazione C1 del Quadro di riferimento europeo delle lingue QCER, 4. un corso sulla metodologia CLIL per la formazione del personale docente sulle metodologie di insegnamento di una disciplina non linguistica (DNL) in una lingua straniera. I docenti dell’istituto interessati sono in possesso di una certificazione di conoscenza della lingua inglese e afferiscono alle aree scientifica (matematica e delle scienze applicate), grafica, economico-giuridica. Il corso si prefigge di fornire ai docenti le competenze necessarie per insegnare la propria disciplina curricolare in lingua inglese approfondendo la didattica, i fondamenti di linguistica e gli strumenti per applicare il metodo CLIL e l’approfondimento della lingua straniera. Tutti i corsi avranno durata media di circa 35 ore ciascuno. Si svolgeranno in presenza ma con riferimento al CLIL potrebbe essere svolto in modalità Blended. Per la loro organizzazione l’istituto si avvarrà di enti di formazione specializzati.

 

Anno 2022

 AVVISO: PNRR MISSIONE 4: ISTRUZIONE E RICERCA COMPONENTE 1 – Potenziamento dell’Offerta dei servizi di istruzione: dagli asili nido all’Università

INVESTIMENTO 1.4: Intervento straordinario finalizzato alla riduzione dei divari territoriali nelle scuoledi primo e secondo grado e alla lotta per la dispersione scolastica

Azioni di prevenzione e contrasto alla dispersione scolastica (D.M. 170/2022)

Codice avviso: M4C1I1.4-2022-981

Titolo: Keep coming back

Codice: M4C1I1.4-2022-981-P-13218

CUP: I14D23001810006

Importo Autorizzato: 220.935,49€

Accordo di Concessione: m_pi.AOOGABMI/51988 del 18-03-2023

Il progetto intende realizzare una serie d’interventi allo scopo di contrastare la dispersione scolastica e il divario territoriale fornendo agli alunni un supporto concreto volto a consolidare le competenze di base indispensabili per promuovere il successo formativo di tutti gli studenti in ottica inclusiva. Inoltre si prefigge lo scopo di intercettare potenziali situazioni di disagio e fragilità. Il Team per la prevenzione della dispersione scolastica, dopo aver effettuato una rilevazione degli studenti a rischio di abbandono e la mappatura dei loro bisogni, ha progettato di effettuare i seguenti interventi: n. 80 percorsi di mentoring e orientamento n. 30 percorsi di potenziamento delle competenze di base, di motivazione e accompagnamento n. 26 percorsi formativi e laboratoriali co-curriculari

 AVVISO: PNRR MISSIONE 4: ISTRUZIONE E RICERCA – COMPONENTE 1 – Potenziamento dell’Offerta dei servizi di istruzione: dagli asili nido all’Università

INVESTIMENTO 3.2: Scuola 4.0 Azione 2 – Next generation labs – Laboratori per le professioni digitali del futuro

Codice avviso: M4C1I3.2 – 2022-962

Titolo: Practice up

Codice Progetto: M4Cll3.2-2022-962-P-13213

CUP: I14D22002780006

Importo Autorizzato: 164.644,23€

Accordo di Concessione: m_pi.AOOGABMI/49169 del 18/03/2023

Il progetto si propone di realizzare due laboratori: il laboratorio manutenzione e assistenza dei veicoli ibridi/elettrici e il laboratorio di automazione. Il laboratorio manutenzione veicoli ibridi sarà dotato di tutte le attrezzature e gli strumenti necessari per la riparazione di auto ibride e di motocicli. Gli studenti avranno la possibilità di acquisire le competenze necessarie per la riparazione di auto e motocicli ibridi, attraverso l’analisi di schemi elettrici, la diagnostica elettronica, la sostituzione e la riparazione di componenti elettronici e altro ancora. L’obiettivo è quello di formare tecnici altamente qualificati nel settore della manutenzione di veicoli ibridi, in grado di rispondere alle esigenze del mercato del lavoro e di contribuire allo sviluppo tecnologico del settore. Il laboratorio di automazione avrà lo scopo di formare una figura professionale in grado di di inserirsi come manutentore in una “fabbrica Intelligente” o delle “smart house” del prossimo futuro.

 

AVVISO: Animatori digitali 2022-2024 – D.M. n. 222/2022 – Art. 2 – Nota prot. n. 91698 del 31 ottobre 2022

Codice avviso: M4C1I2.1-2022-941

Titolo: Animatore digitale: formazione del personale interno

Codice Progetto: M4C1I2.1-2022-941-P-3858

CUP: I14D22001750006

Importo Autorizzato: 2.000,00 €

Nota di autorizzazione: : m_pi.AOOGABMI/24917 del 27-02-2023

Il progetto prevede lo svolgimento di attività di animazione digitale all’interno della scuola, consistenti in attività di formazione di personale scolastico, realizzate con modalità innovative e sperimentazioni sul campo, mirate e personalizzate, sulla base dell’individuazione di soluzioni metodologiche e tecnologiche innovative da sperimentare nelle classi per il potenziamento delle competenze digitali degli studenti, anche attraverso l’utilizzo della piattaforma “Scuola futura”. Le iniziative formative si svolgeranno sia nell’anno scolastico 2022-2023 che nell’anno scolastico 2023-2024 e si concluderanno entro il 31 agosto 2024. E’ previsto un unico intervento che porterà alla formazione di almeno venti unità di personale scolastico tra dirigenti, docenti e personale ATA, insistendo anche su più attività che, dove opportuno, potranno essere trasversali alle figure professionali coinvolte. Le azioni formative realizzate concorrono al raggiungimento dei target e milestone dell’investimento 2.1 “Didattica digitale integrata e formazione alla transizione digitale per il personale scolastico” di cui alla Missione 4 – Componente 1 – del Piano nazionale di ripresa e resilienza, finanziato dall’Unione europea – Next Generation EU, attraverso attività di formazione alla transizione digitale del personale scolastico e di coinvolgimento della comunità scolastica per il potenziamento dell’innovazione didattica e digitale nelle scuole.

Anno 2021

AVVISO: Spazi e strumenti digitali per le STEM prot.10812 del 13 maggio 2021

Codice avviso: M4C1I3.2-STEM

Titolo: STEM Mobile Workshops

Codice: M4C1I3.2-STEM-P-3649

CUP: I19J21002900001

Importo Autorizzato: 16.000,00 €

Nota di autorizzazione: m_pi.AOOGABMI/71643 del 29-08-2022

Si vogliono realizzare dei laboratori mobili di tipo fisico e virtuale composti da: – 1 ScienceBus – Laboratorio mobile per esperienze in ambito scientifico di fisica, chimica, biologia e fisiologia; – 3 Arduino Tinkerkit Braccio (US.EU.UK.AU plug); – 10 Visori VR da collegare a PC; – 1 Videocamera con funzione 360 gradi o 3D 180 gradi stereoscopico; – 1 Scanner 3D Questi strumenti e dispositivi sono specificamente dedicati all’insegnamento delle STEM e si caratterizzano per il loro alto grado di modularità e flessibilità. In ogni aula sarà reso disponibile uno spazio dedicato Gli studenti potranno osservare e sperimentare attraverso la realtà virtuale e/o aumentata per dedurne la teoria, realizzare nuovi contenuti digitali stimolando la creatività: tutti gli stili di apprendimento sono coinvolti, in un processo di innovazione e di inclusione. Queste caratteristiche rappresentano un importante valore aggiunto per la didattica, in termini di efficacia ed efficienza, in quanto non solo “concretizzano” i concetti teorici ma consentono dei setting flessibili per altrettanti sottogruppi classe a cui assegnare specifici compiti secondo una strategia top-down, rafforzano le abilità di lavorare in gruppo su tematiche apparentemente locali ma tali da concorrere al raggiungimento dello stesso obiettivo generale. Migliorano, quindi, la visione generale delle problematiche, l’acquisizione delle competenze tecniche, creative, digitali, comunicative. Facilitano l’inclusione degli studenti BES. Aumentano le capacità collaborative, di problem solving, di flessibilità e adattabilità al cambiamento, di pensiero critico. In altri termini, contribuiscono all’introduzione di una ulteriore innovazione didattica del curricolo e delle metodologie, aggiungono nuove risorse e spazi dedicati, affinché le studentesse e gli studenti possano osservare, creare, costruire, collaborare e imparare utilizzando dispositivi digitali innovativi.